Gallipoli: tra storia e luoghi da visitare

Gallipoli: tra storia e luoghi da visitare

Vi portiamo alla scoperta di una delle località marinare più belle del Salento: Gallipoli!

Da qualche anno a questa parte, Gallipoli è diventata la meta preferita di turisti che scelgono il Salento per le proprie vacanze estive. Una città che, tra stabilimenti balneari, eventi, locali della movida, accoglie famiglie, coppie e gruppi di turisti giovani e meno giovani che scelgono Gallipoli come base per trascorrere un soggiorno in Salento.

Ma Gallipoli non è solo meta turistica vocata al divertimento. Gallipoli è una città con una storia lunga e affascinante alle spalle,  una città di cultura che con i suoi luoghi racconta e tramanda tradizioni che parlano di Salento e di Puglia.

Brevi cenni storici

Partiamo dal nome: Gallipoli deriva da kalé pólis, un nome arrivato dai colonizzatori provenienti dalla Grecia, che significa città bella.

La storia più recente della città parte dalla conquista da parte dei Romani che intervennero creando sistemi di comunicazione della città, come il collegamento tra Gallipoli e la via Traiana, che assicurava un passaggio rapido ai Balcani.

Dopo l’occupazione dei Barbari e la breve dominazione bizantina, Gallipoli venne ricostruita durante l’Impero Romano d’Oriente con la fortificazione della città e delle mura difensive.

Successivamente, dopo l’occupazione normanna di Gallipoli e del Salento, e le varie dominazioni brevi, Gallipoli passò sotto il dominio spagnolo. Durante questo periodo, in città crebbero le attività artigiane come il commercio dell’olio per lampade.

Nel periodo borbonico venne costruito il porto cittadino e Gallipoli divenne capoluogo di distretto. Con l’Unità d’Italia divenne capoluogo di circondario con Lecce e Taranto.

Cosa visitare a Gallipoli

Di seguito una selezione dei luoghi più belli da visitare nella città bella:

  • Il Castello di Gallipoli. Tra i più importanti del Salento, il castello di Gallipoli è una fortezza maestosa sospesa sul mare che segna l’ingresso della città vecchia. La costruzione ha origini bizantine, mentre le fortificazioni sembrano risalire al periodo angioino. La torre ospita ancora oggi le catapulte e i cannoni originali usati a difesa della città.
  • La cattedrale di Sant’Agata. La basilica risale al 1600, ricostruita al posto di una vecchia chiesa di origine romanica. Nella facciata esterna, impreziosita di decorazioni e statue in pietra, risalta la statua di Sant’Agata alla quale è dedicata la chiesa, mentre all’interno spicca l’altare maggiore in stile barocco.
  • La fontana Greca. Forse la fontana più antica d’Italia, a detta di molti, con probabilità risalente al III secolo a.C. La fontana localizzata in prossimità del porto e del castello di Gallipoli è sicuramente un monumento interessante da visitare se si fa tappa a Gallipoli.

Una selezione limitata la nostra! Chiudiamo con qualche altro suggerimento.
Vi invitiamo ad immergervi nelle viuzze del centro storico cittadino per scoprire dettagli di antichi palazzi, o fare un giro all’interno dell’antico mercato del pesce per una degustazione gustosa di prodotti tipici accompagnati da un buon calice di vino. E infine rilassatevi e godete di una giornata di mare in uno dei tanti lidi e stabilimenti balneari attrezzati sulla costa.
Cosa chiedere di più?



Siamo pronti ad accogliervi in completa sicurezza per farvi vivere una vacanza all'insegna del relax e del divertimento. Per maggiori informazioni:

Leggi tutto